Osteofisio Disturbi Viscerali

Le sindromi dolorose viscerali ( o dolori viscerali ) possono essere sia di origine PATOLOGICA che FUNZIONALE/MECCANICA, queste ultime sono le più diffuse e le più difficili da riscontrare con le normali analisi e diagnostiche.

In presenza di Patologie organiche (ad esempio ulcera gastrica, morbo di Chron, colite ulcerosa, ulcera duodenale, endometriosi, tumori di vario genere, interventi chirurgici, calcoli biliari o renali, diverticolite..ecc..ecc..) è ovvio che le funzioni dei visceri e degli organi vengano compromesse e quindi è più semplice individuare la radice del problema, ma quando non c’è vera e propria PATOLOGIA, riscontrabile o misurabile in modo strumentale ed oggettivo, risulta estremamente complicato.

Spesso si cade nell’errore di approcciarsi al problema in modo farmacologico eliminando così il sintomo, ma non ciò che di più profondo lo ha causato.

E’ in questi casi che l’osteopatia può risultare una carta vincente nella cura del disturbo viscerale, attraverso una attenta valutazione interdisciplinare e la messa in pratica della TERAPIA MANUALE OSTEOPATICA VISCERALE, in grado di ripristinare la corretta meccanica ed il funzionamento dell’apparato.

 

Studi autorevoli dimostrano che:

– il massaggio viscerale manuale migliora la funzione intestinale, il dolore e la sensibilità rettale a breve e lungo termine in soggetti con colon irritabile (Attali et al, 2013);
– più della metà delle donne che soffrono di cefalea riferisce associazione con il ciclo mestruale (International Headache Society (IHS)) e si è dimostrata l’ efficacia del massaggio viscerale in situazioni cliniche come l’emicrania (Karen-Voigt et al, 2011).
– il trattamento osteopatico viscerale riduce la lombalgia cronica e ricorrente (Tozzi et al, 2012).
– Altro studio recente mette in rilievo il fatto che il trattamento osteopatico viscerale è efficace per approcciare il dolore, la qualità della vita e la funzionalità in soggetti con dolore lombare cronico (Tamer et
al, 2016) e sulla stessa linea di questi risultati rilevanti anche a distanza di un anno (Panagopoulos et al 2015).
Per chi è interessato, nel nostro blog vengono analizzate tutte le correlazioni che esistono e che spiegano come i dolori viscerali possono avere ripercussioni sul sistema muscolo-scheletrico, sulla postura e sulla circolazione dei fluidi corporei causando reflusso gastroesofageo, disturbi intestinali, difficoltà digestive, aumento dello stress, incontinenza urinaria, cefalee ed emicranie, dolori alla schiena e alla cervicale, sciatiche e cruralgie, dolori e tensioni muscolo tendinee di origine ginecologica, disturbi del  sonno, disequilibri posturali nei bambini in età dello sviluppo e negli adulti, atteggiamento scoliotico nell’adolescente sportivo, amenorrea e dismenorrea, stipsi, costipazione, gastrite e gastralgia, ipofertilità
femminile, sindrome delle gambe pesanti o senza riposo, ritenzione idrica, accumulo di cellulite, disturbi circolatori, gonfiori intestinali, coxalgia, gonalgia.

PRENOTA PRIMA VISITA ORA HAI IL 30% DI SCONTO

Il pensiero che guida la nostra pratica clinica rientra nell’ambito delle Normalisations viscérales® della Rééquilibration Fonctionnelle®, una metodologia di applicazione dell’osteopatia, che fornisce 25 modelli terapeutici di natura non farmacologia per alcuni disturbi viscerali di origine funzionale non organica.

Tali disturbi sono sempre accompagnati da una sindrome dolorosa meccanica (SDM) che si manifesta spesso e volentieri in prossimità di uno o più dei segmenti corporei quali la colonna vertebrale, glutei, anche, gambe, addome e testa (cefalea o emicrania).

La causa principale risiede nella perturbazione della relazione meccanica/micro-circolatoria tra diaframma, muscoli e visceri.

Le possibilità di trattamento si estendono a disturbi ascrivibili a diverse specialità mediche (Reumatologia, Ginecologia, Gastroenterologia, Flebologia, Urologia).

Come si Svolge il Trattamento dei Disturbi Viscerali

Sulla base delle suddette informazioni speriamo che ora sia ben chiaro il nostro approccio.
Nel nostro centro, oramai da 14 anni, applichiamo le cosiddette normalizzazioni viscerali guidati da un approccio scientifico e osteopatico attraverso la Rééquilibration Fonctionnelle® Metode Solère, una metodologia di applicazione dell’osteopatia.

Abbiamo Curato Migliaia di Persone!

Con reflusso gastroesofageo, disturbi intestinali, difficoltà digestive, aumento dello stress, incontinenza urinaria, cefalee ed emicranie, dolori alla schiena e alla cervicale, sciatiche e cruralgie, dolori e tensioni muscolo tendinee di origine ginecologica, disturbi del sonno, disequilibri posturali nei bambini in età dello sviluppo e negli adulti, atteggiamento scoliotico nell’adolescente sportivo, amenorrea e dismenorrea, stipsi, costipazione, gastrite e gastralgia, ipofertilità femminile, sindrome delle gambe pesanti o senza riposo, ritenzione idrica, accumulo di cellulite, disturbi circolatori, gonfiori intestinali, coxalgia, gonalgia.

CHIAMACI PER AVERE UNA CONSULENZA TELEFONICA GRATUITA!

Il nostro metodo di cura, dei dolori viscerali, fa riferimento alla normalizzazione delle funzioni del sistema viscerale, relativo ai comparti gastrointestinale e uroginecologico, le cui disfunzioni sono create dalla perturbazione della dinamica micro-circolatoria viscerale.

A monte il ragionamento clinico permetterà il riconoscimento di una sindrome dolorosa meccanica (SDM) i quali segni evidenti saranno: un’asimmetrica e ridotta escursione del segmento vertebrale lombare, contratture dei muscoli lombo-elvici (lombari, piriformi e otturatori), piedifreddi (mani fredde), cicli irregolari e spasmi del tessuto muscolare liscio che causano dolore e disfunzione a livello dei visceri.

Visita Iniziale

Colloquio, consultazione della documentazione (se presente), esame obiettivo.
Obbiettivi della visita:

1 Analizzare tutte le interrelazioni fra il sistema muscolo-scheletrico e il sistema viscerale

2 Riconoscere le cause meccaniche che sono in grado di influenzare la funzionalità dei visceri

Trattamento Viscerale

La terapia manuale, consistente in manipolazioni articolari non forzate, e tecniche viscerali basate sul massaggio (succussioni, vibrazioni, “pompages”, massaggio puntiforme inverso), in associazione ad uno specifico esercizio finalizzato alla decongestione endopelvica, sono gli strumenti da noi utilizzati per rispondere al bisogno di salute viscerale delle persone che si rivolgono a Noi del Centro OsteoFisio Modena.
I trattamenti hanno una durata variabile tra le 3 e le 8 sedute con cadenza mensile o settimanale a seconda delle necessità.
Obbiettivi:

1 – ristabilire il normale funzionamento delle dinamiche viscerali
2 – ripristino della dinamica circolatoria sottodiaframmatica